La scuola è quasi finita


La fine della scuola sembra essere – quasi – arrivata. Con il caldo, il sole e l’atmosfera estiva la voglia di studiare e la capacità di restare concentrati sembrano latitare più del solito.

Per cercare di uscire al meglio dall’anno scolastico occorre però fare uno sforzo per qualche giorno ancora. La chiusura del quadrimestre richiede massima concentrazione sullo studio per confermare i propri voti oppure per provare ad alzarli per evitare di essere rimandati. Tranquillità e determinazione sono sicuramente due alleati di cui circondarsi per queste ultime settimane.

Allentare i ritmi di studio significherebbe rischiare brutti voti negli ultimi compiti che sono, per forza di cose, molto difficili da recuperare. Per rendere più piacevole le ore di studio ci si potrebbe spostare all’aria aperta, in mezzo al verde anche la matematica potrebbe sembrare più piacevole. Organizzare gruppi di studio potrebbe essere un’altra valida alternativa per rendere più piacevole un pomeriggio sui libri, condividere appunti e ripetere insieme potrebbe anche farvi risparmiare del tempo.

Parlare con i professori per fare un bilancio dell’anno passato può essere una buona mossa. Se non ci sono particolari problemi sarà utile per capire quali sono stati i vostri punti di forza e quali le debolezze e le mancanze, in questo modo sarà possibile prepararsi al meglio per il prossimo anno. Nel caso in cui siano invece presenti alcuni problemi di rendimento potrà essere utile capire quali sono le maggiori lacune e concentrarsi su quelle nei giorni a venire; focalizzarsi bene su un obiettivo vi permetterà di agire con più chiarezza e tranquillità. Inoltre mostrare interesse e forza di volontà ai prof li renderà sicuramente più ben disposti a venirvi incontro.

Come abbiamo detto, essere tranquilli è fondamentale. Per scaricare le tensioni dovute ai voti in arrivo e agli ultimi compiti, a fine giornata può essere utile sfogarsi in attività sportive o rilassarsi all’aria aperta. Altrettanto importante è avere una corretta alimentazione che fornisca abbastanza energie per restare concentrati ma che, complice il caldo, non appesantisca.

Ad ogni modo tra pochi giorni tutto questo stress finirà e sarà finalmente possibile rilassarsi davvero e recuperare le energie, a meno che non dobbiate affrontare gli esami. Ma questo è un altro discorso.