Hai perso l’anno e non sai cosa fare? Ecco qualche dritta!


Come reagire?

Perdere l’anno scolastico porta, nella maggior parte dei casi, a scoraggiarsi, a farsi prendere dallo sconforto e dalla rabbia per non essere riusciti – o per non aver avuto abbastanza stimoli – a fare di più.

La bocciatura, in realtà, dovrebbe essere vissuta come uno sprone, un incitamento ad impegnarsi sempre al massimo, con sempre maggiore impegno e senso di responsabilità. Si potrebbe guardare alla bocciatura come ad un’occasione di crescita e non, al contrario, come un vincolo che tenga legati un anno di più all’ambiente scolastico.

Il concetto che sta alla base di tutto, e che gli studenti devono fare proprio, è che non si dovrebbero affrontare la scuola e lo studio come cose fini a se stesse. Lo studio è in primo luogo un’opportunità di crescita, è la base per costruire il proprio futuro in maniera solida e consapevole e come tale andrebbe affrontato.

Tuttavia, una volta superato il primo momento di spaesamento che segue la comunicazione della bocciatura, è necessario riacquistare la giusta lucidità per decidere come affrontare le conseguenze. Ovviamente il percorso da affrontare per arrivare al nuovo anno scolastico è assolutamente soggettivo in quanto dipende dalle esigenze e dalle caratteristiche del singolo.

Esistono tre soluzioni principali:

  • Ripetere l’anno nello stesso istituto. Tendenzialmente chi è convinto del percorso di studi scelto propende per questa decisione. Probabilmente la bocciatura è chiaramente dipesa dallo scarso impegno o da problematiche di vario genere che hanno impedito di rendere quanto necessario per passare alla classe successiva. In questo caso si riconoscono le capacità e la possibilità di terminare il percorso didattico con soddisfazione e successo. È proprio per questo motivo che bisogna sfruttare la pausa estiva per capire cosa non ha funzionato e approfittarne per colmare le lacune che hanno impedito di far volgere l’anno al meglio.
  • Cambiare indirizzo di studi. Capita a molti, soprattutto nel primo biennio, di rendersi conto soltanto dopo una bocciatura di aver scelto un percorso di studi sbagliato. I motivi sono molti, c’è chi si accorge di avere interessi diversi, chi ha sottovalutato il carico di studio, chi ha scelto una determinata scuola solo per seguire i propri amici. La perdita dell’anno porta a dover accettare di aver fatto una scelta sbagliata e offre la possibilità di ripartire con un percorso di studi più vicino alle caratteristiche e alle necessità dello studente, che lo aiuti ad affrontare gli anni di scuola con maggiore serenità in modo da porre delle solide basi per il proprio futuro. La pausa estiva è molto utile a questi studenti per iniziare ad avere un approccio con le nuove materie che lo attendono nel percorso di studi scelto.
  • Recuperare l’anno scolastico. Si tratta di una soluzione presa in considerazione soprattutto da chi non sta affrontando la prima bocciatura; ma anche da chi vivrebbe negativamente il restare indietro, il non rispettare i tempi canonici previsti per il conseguimento del diploma, vedere i propri compagni andare avanti mentre lui resta bloccato. Sono queste, e molte altre, le motivazioni che hanno spinto i ragazzi che frequentano l’Istituto Marconi a rivolgersi a noi, per avere la possibilità di recuperare gli anni persi per poi essere riammessi in pari alla scuola pubblica. Un aspetto fondamentale in questi casi è affrontare la cosa con serenità, entrare in un ambiente che faccia vivere al meglio il drastico cambio di scuola e rapportarsi con docenti e personale che riesca a far vivere il carico di lavoro come uno stimolo. Tutto questo definisce Istituto Marconi, un ambiente in cui i nostri studenti possono sentirsi compresi e supportati ma allo stesso tempo spronati a dare il meglio per stare al passo con l’importante programma scolastico.

In conclusione, il consiglio più grande che possiamo darvi, è quello di vivere la perdita dell’anno come un’opportunità. Un’occasione per fare il proprio meglio e porre le basi per costruire un futuro che vi piaccia davvero!

Per maggiori informazioni potete contattarci ai numeri 051 0546959 e 328 7549970